icon-arrow-down icon icon-arrow-fill-down icon icon-arrow-next icon icon-arrow-prev icon icon-tag-close icon

Sviluppo infantile

11 verità sui bambini di due anni

The twos aren't terrible….just filled with scenate epiche, un milione di domande, e "ti voio bene" che vi sciolgono il cuore

CONDIVIDI
Verità: I due anni non sono così terribili. A due anni, il vostro bambino può avere una conversazione (almeno una specie), può farvi morire dal ridere (anche se non intenzionalmente) e inizierà a mostrare sprazzi della sua personalità emergente (e a desiderare di arrampicarsi praticamente sui ogni cosa). Naturalmente, ci saranno anche delle piccole sfide da affrontare e, anche se questa potrebbe essere l'opinione soggettiva di una sola mamma, eccovi 11 verità assolute sui bambini di due anni.

1. Un bambino di due anni troppo tranquillo è raramente un buon segno. Sicuramente ci saranno volte in cui guarderà in silenzio un libro, ma il più delle volte, quando non sentite alcun rumore, significa che il vostro bambino sta facendo qualcosa che non dovrebbe, come giocare con i vostri trucchi, l'album dei ricordi o la carne che state facendo scongelare per la cena sul ripiano della cucina.

2. Le scenate assumeranno proporzioni epiche. Il vostro bambino è in quella fase dello sviluppo in cui sta esplorando il mondo come mai prima d'ora ed è facile che reagisca strillando e piangendo quando gli dite che non può giocare con la manopola del gas in cucina. Durante le scenate più ingestibili (che il più delle volte si verificano in pubblico), il bambino trasformerà ogni cellula del suo corpo in uno spaghetto bagnato, rendendovi impossibile afferrarlo e metterlo nel passeggino.

3. L'ora del sonnellino è tanto una delizia quanto croce. Due - alle volte tre - ore di tempo da dedicare solo a voi stesse durante la giornata? Una benedizione. Ma se il vostro piccolo non ne vuole sapere di dormire? L'intera giornata può diventare un incubo con un bambino nervoso. Il momento del sonnellino diventerà una delle priorità della vostra lista di cose da fare, delle vostre attività, del fine settimana e, francamente, della vita stessa.

4. Imiteranno qualsiasi cosa voi facciate. Potrebbe essere la tenerezza di un certo tipo di gesto o la scurrilità di una parolaccia usata proprio nel momento giusto. Il vostro piccolo di due anni vi osserva come un investigatore privato, prendendo appunti e immagini mentali su tutto quello che voi dite e fate. Siete avvisati!

5. Iniziano ad usare le parole che usate voi. Un giorno vi sveglierete e vi potrà sembrare che il vostro bambino di due anni sia stato alzato fino a tardi per imparare a memoria il dizionario. Inizierà a usare frasi con due parole e non dovrete più fare da traduttori quando vi ritrovate con amici e parenti. Allo stesso tempo, vi scenderà la lacrimuccia ripensando a quelle adorabili paroline che non sentirete più come "cioccloclato".

6. "Cos'è questo?" Si, un bambino di due anni che fa domande proprio su tutto è una cosa reale. Alle volte la risposta è facile, come la prima volta che vede un lama allo zoo; altre no, come cercare di spiegare che non potete togliere la luna dal cielo come nei libri delle favole .

7. Gli appuntamenti di gioco con altri bambini potrebbero non essere proprio come ve li immaginavate. A questa età, il bambino potrebbe essere più interessato nel suo trenino che nell'amichetto che avete invitato a casa a giocare. Sono in quella fase di "gioco parallelo", in cui i bambini sentono a malapena la presenza l'uno dell'altro, con un bambino impegnato a usare la cucina giocattolo e l'altro a coccolare i peluche nella tenda degli indiani. E va benissimo.

8. La transizione verso il vasino può essere imprevedibile. Potreste non averlo mai visto reagire come nel periodo in cui state cercando di eliminare il pannolino. Oppure potrebbe essere una passeggiata. È proprio questo la transizione verso il vasino: semplicemente non potete prevedere nulla. Magari un giorno ci si siederà di sua spontanea volontà e un altro sarà come se gli aveste portato via il suo orsetto preferito. Ma state tranquilli, a un certo punto sarà pronto.

9. Gli adesivi possono salvare la situazione. Ci saranno momenti in cui gli adesivi saranno il centro dell'attenzione del vostro piccolino. Nessuno sa il perché.

10. Metterlo a letto sarà una lotta. Quando passate dal lettino al letto da grande, il vostro bambino le proverà tutte pur di non andarci non importa quanto bene vi siate preparati. Oppure comincerà a vagare fuori dal letto, ben oltre l'ora di andare a nanna. È una cosa dolcissima le prime 15 o 16 volte che vi girate nel vostro letto e vi ritrovate un tenero musino che vi fissa. Poi vi esaurisce.

11. Non c'è niente di più dolce che sentire "ti voio bene". Di tutto quello che esce dalla bocca del vostro piccolo di due anni, quello che più vi farà sciogliere saranno proprio quelle tre paroline. La pronuncia varierà di volta in volta da "voglo" a "vollo", ma in qualunque modo lo dica, vi farà perdere completamente la testa.