Articoli e Argomenti
Quando usare il tiralatte
Se non trascorrete la giornata insieme al vostro bambino o se volete togliere il latte in eccesso dal seno ingrossato, dovete espellere il latte in modo tale da poter dare da mangiare al vostro bambino. Questa operazione diventa più semplice con un tiralatte che potrete acquistare in un negozio di articoli per neonati oppure noleggiare all'ospedale/in farmacia. Il tiralatte manuale è più economico di quello elettrico ed è l'ideale se dovete utilizzarlo solamente per espellere occasionalmente il latte in eccesso o se ne avete bisogno di uno di scorta da usare al lavoro. Ma se avete intenzione di utilizzarlo su base regolare, prendete in considerazione un modello elettrico; fa la maggior parte del lavoro al posto vostro. Alcuni modelli sono dotati di due pompette che possono svuotare entrambi i seni contemporaneamente in meno di 15 minuti. Il latte materno si conserva in frigo per almeno 48 ore e nel freezer fino a 6 mesi. Estraete il latte , riponetelo in sacchetti refrigeranti o nel frigorifero e quando la babysitter o l'assistente dell'asilo nido lo darà al bebè dovrà scuotere il biberon per distribuire uniformemente il grasso del latte.

Se non allattate frequentemente, l'uso del tiralatte è importante; il vostro corpo produce latte su base domanda/offerta e se non espellete il latte o allattate in modo consistente, il vostro corpo smetterà di produrne. Se il vostro bambino nasce prematuro, potete pompare il latte anche se non potete ancora stare a contatto con il bebè e in questo modo avrete una scorta di latte garantita per il futuro. Le madri che lavorano estraggono il latte dal seno che può poi essere dato al bambino con il biberon.

Non è facile stabilire la quantità di latte materno effettivamente ricevuto da un bambino, ma il bimbo dovrebbe bagnare dai sei agli otto pannolini al giorno e dovrebbero diventare gradualmente sempre più pesante.