Articoli e Argomenti
E' normale che il mio bambino si tocchi i genitali?
Judy, grazie per aver posto questa domanda sulla sessualità del tuo bambino di 12 mesi. I neonati esplorano il proprio mondo attraverso i loro sensi—toccando, annusando, assaggiando, guardando e ascoltando—e iniziano esplorando il proprio corpo. Come è normale che i bambini di 3 mesi si divertano a battere le mani, quelli di 4 mesi ad afferrarsi i piedi e quelli di sei a mettersi le mani in bocca, è normale che i bambini di questa età e nella fase dei primi passi si tocchino i genitali.

Come hai potuto osservare, il momento più comune in cui un bambino si tocca i genitali è durante il cambio dei pannolini e l'ora del bagnetto, quando cioè non indossano il pannolino. La sensazione dell'aria o dell'acqua sui genitali, o di una vescica piena, è stimolante. Può far venire un'erezione ai maschietti e gonfiare o lubrificare la vulva delle femminucce. La stimolazione attira l'attenzione dei bambini sui propri genitali e li incoraggia a toccarsi. E toccandosi, provano sensazioni piacevoli e confortanti.

Molti genitori si sentono scioccati e imbarazzati quando vedono i propri bambini toccarsi i genitali. Pensa all'influenza che avrebbe sulle tue reazioni l'atteggiamento dei tuoi genitori nei confronti della masturbazione e della loro reazione nei tuoi confronti come bambina. E pensa attentamente al messaggio che vuoi trasmettere al tuo bambino in merito al suo corpo, ai suoi sentimenti e alla sua sessualità.

Le conoscenze attuali relative allo sviluppo dei bambini dimostrano che è normale e salutare per i bambini, fin dalla nascita, imparare a conoscere il proprio corpo e provare sensazioni piacevoli. Puoi aiutare il tuo bambino a sviluppare una personalità e sessualità sane cercando di mantenere la calma ed accettando il fatto che si tocchi, ed evitando qualunque tipo di reazione che lo faccia vergognare. Con il tempo, potrai aiutare il tuo bambino a comprendere le regole della società relative a toccarsi i genitali—che è naturale e privato, qualcosa che può fare in bagno o nella propria camera da letto.
Dr. Bettye M. Caldwell Ph.D. Professor of Pediatrics in Child Development and Education