Articoli e Argomenti
Udito
L'udito dei bambini è già attivo ancor prima della nascita. Nel grembo crescono abituati ai suoni che li circondano, come la confortante cadenza del battito cardiaco della mamma e delle voci delle persone che le stanno vicino. Dopo la nascita, i suoni familiari come la voce del papà o la musica continuano a rilassare il bambino. Probabilmente vi accorgerete di usare un tono particolare quando parlate con il vostro bambino—usando un tono più alto, con intensi contatti visivi e una certa inflessione alla fine delle frasi, come se poneste una domanda. Questo modo di parlare amplifica i suoni del linguaggio e facilita l'apprendimento del bambino.

Isono affascinati dai suoni più sem neonati plici, come quelli che accompagnano le attività quotidiane dell'ambiente familiare: il frusciare del giornale o scrosciare dell'acqua del rubinetto. Potete incoraggiare questo interesse indicando gli uccellini che cantano, un aeroplano che vi sorvola, o il clacson di un camion che fa retromarcia. Il mondo è la sinfonia del vostro bambino.

Questo è il momento giusto per iniziare a dargli dei giocattoli che emettano dei suoni, squittii o musica. I neonati adorano i sonaglini e non dovrete aspettare che sia in grado di tenerlo in mano senza il vostro aiuto. Potete scuoterlo delicatamente, agganciarlo alla mano del vostro bambino o persino metterglielo in mano e muovergliela in modo da far emettere i suoni al sonaglino.

Molto prima di formulare le sue prime parole, il bambino presta attenzione al ritmo del vostro linguaggio. Mentre eseguite le vostre normali azioni quotidiane, descrivete ciò che state facendo: 'Prima mettiamo la maglietta sopra la testa. Poi infiliamo il tuo braccino destro in una manica e quello sinistro nell'altra.' Il dare-avere dell'interazione quotidiana insegna al bambino la comunicazione e i modelli di base e i ritmi del linguaggio. Fate dei rumori buffi ad ogni minima provocazione, e variate la velocità e l'accento della vostra conversazione univoca. Il vostro bambino si divertirà un mondo e potrebbe iniziare a 'rispondervi' con un linguaggio tutto suo.

I neonati proveranno infiniti suoni diversi, prima formando le vocali, poi le consonanti e in seguito combinandole entrambe. Vi emozionerete di più a sentire i versi che emette e che sono effettivamente parole reali (soprattutto 'Mam-ma' e 'Pa-pà') anche se il bambino non ne comprende il significato. Ma i vocalizzi incoerenti del vostro bambino hanno indubbiamente un significato speciale per voi poichè insieme sviluppate un vostro stile di comunicazione personalizzato.
Dr. Bettye M. Caldwell Ph.D. Professor of Pediatrics in Child Development and Education