Articoli e Argomenti
Sviluppo Fisico e Apprendimento
Molti bambini imparano a gattonare nel momento in cui imparano a stare seduti da soli. Gattonare richiede comunque più tempo rispetto allo stare seduti senza assistenza. A sei mesi, aspettatevi che il vostro bambino stia seduto da solo solamente per pochi secondi, poiché l'equilibrio arriverà più tardi; inoltre, forse si metterà in posizione per gattonare, ma senza sapere come fare. Anche se gattonare spesso vuol dire spostarsi grazie a mani e ginocchia, molti bambini usano anche altri modi per farlo. Rotolare, scivolare, spingersi sul sedere da seduto (usando le mani) e trascinarsi sui gomiti sono tutte manovre usate al posto del più convenzionale gattonare, quindi non sorprendetevi se assisterete prima a questi movimenti. Tuttavia, altri bambini imparano a gattonare in modo tradizionale e poi realizzano che possono muoversi più velocemente su mani e piedi che su mani e ginocchia.

Se qualcosa è fuori dalla portata del vostro bambino di sei mesi, potreste vederlo rannicchiare le ginocchia sotto il corpo, spingersi con le mani e spesso riuscire a sollevare il pancino da terra. In quel momento, il bambino è in posizione per gattonare ma ha bisogno di essere incoraggiato molto per aggiungere il movimento in avanti alla combinazione. Compiuto il nono mese, i gattonatori precoci iniziano a fare enormi progressi - anche se spesso vanno all'indietro, lontano dall'oggetto che intendono raggiungere! Il controllo della parte superiore del corpo è più sviluppato di quello delle gambe, quindi un bambino tende a spingere più forte con mani e braccia che con le ginocchia - andando conseguentemente in retromarcia! Ma non c'è motivo di preoccuparsi (anzi, rassicurate il vostro bambino quando lo vedete frustrato), è una fase che ha vita breve.

Il più grande vantaggio per il bambino quando deve risolvere un problema è lo sviluppo di muscoli grandi e piccoli nel corso del primo anno di vita, che lo aiutano a raggiungere molti obiettivi.

Quando il bambino inizia a concentrarsi sui muscoli più bassi (intorno ai 10-12 mesi), potrete mettere i suoi giocattoli preferiti sul divano incoraggiandolo a stare in piedi per raggiungerli. Questo aiuta a rafforzare l'equilibrio e i muscoli delle gambe necessari per deambulare. Una volta risolto il problema di come stare in piedi in equilibrio e come muovere un piede dopo l'altro, osservate il suo sorriso raggiante per la sua nuova conquista: il vostro bambino sta iniziando a camminare. Chi avrebbe mai detto che sarebbe successo così presto? Una volta raggiunta questa fase, saprete che il vostro bambino "ce l'ha fatta" e la vostra famiglia non sarà mai più la stessa. E ora potrete parlare di una conquista di cui andate davvero fieri!
Dr. Bettye M. Caldwell Ph.D. Professor of Pediatrics in Child Development and Education